Condividi la bellezza dei fiori

Mi chiamo Federica e sono blogger da tempo immemore (mi trovi anche sul mio Scrivere grammaticando e sul mio Storie in punta di righe), da così tanto che non posso pensare di passare una mia giornata senza prendermi cura dei miei blog, senza andare a caccia di nuove idee e, soprattutto, senza scrivere. Affezionata alla grammatica romantica, scrivo per passione e per lavoro. Sempre immersa in un file, in una prima rigorosa stesura a mano di un testo o impegnata nella soluzione a un problema di comunicazione, ho creato Nella terra dei fiori per raccontare della mia più grande passione dopo la scrittura, il giardino, e per parlare della natura che ci circonda.

Ho iniziato a dedicarmi al giardinaggio quasi per caso, comprando una pianta di crisantemo lilla. Mi avevano affascinato la sua personalità rigogliosa, la chioma ampia, il disegno e la perfezione delle foglie. La primavera successiva, decisi di acquistare alcune bustine di semi di fiori. Erano fiori di campo, astri, piselli odorosi. Amavo l’idea di preparare la terra, seminare con cura quel piccolo tesoro prezioso, avere la pazienza e la fiducia dell’attesa. Sapevo che quelle piante mi avrebbero regalato la possibilità e la gioia di vivere l’esperienza di vederle spuntare, crescere e fiorire in tutta la loro bellezza, di apprezzarne le differenze in tutte le loro sfumature.

Il giardino è tempo che viviamo. È un tempo fatto di svago, di attività fisica, ma anche un tempo interiore e intimo, fitto di riflessioni personali e filosofiche.

Il giardino è conoscenza e sapere che profuma di antico e per ciò stesso da tramandare.

Il giardino è arte, è saper creare con le proprie mani, con prove e fatiche che non spaventano.

Il giardino è e resterà sempre poesia: avvicina all’infinito e fa cantare il cuore.