Feste e tradizioni

La calza della Befana: perché mettiamo frutta secca e agrumi?

Condividi la bellezza dei fiori


Perché mettiamo nella calza della Befana noci, mandorle, arachidi, nocciole, frutta secca, arance e mandarini?

La frutta secca è sempre un augurio di abbondanza e prosperità. Già gli antichi romani la inserivano nella loro calza (se vuoi approfondire, leggi qui il mio post). In particolare, le noci simboleggiano l’uomo, la sua umanità e le sue facoltà, le mandorle i segreti e i misteri che arriviamo a conoscere solo rompendone il guscio (in sostanza, solo se ci impegniamo e agiamo, conquistiamo mete e cogliamo opportunità), le arachidi la protezione (che non ci isola dal mondo ma ci apre a esso), le nocciole la saggezza interiore e il patrimonio di conoscenza che abbiamo costruito nel tempo.
Il mandarino simboleggia lunga vita e la possibilità di realizzare i propri desideri, mentre le arance significano amore, intraprendenza e positività.

Arance e frutta secca, un ottimo regalo
Arance e frutta secca

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Newsletter

Vuoi iscriverti alla newsletter per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi? Compila il form! Grazie :-)