Linguaggio dei fiori

Il significato del fiore di cosmea nel linguaggio dei fiori

Condividi la bellezza dei fiori

La Cosmea è una pianta erbacea che fa parte della famiglia delle Composite (o Asteracee), che raggiunge l’altezza di circa un metro, dalle morbide e allungate foglie opposte di color verde scuro (simili alle felci), dallo stelo esile e da deliziosi capolini di colore rosso, rosa, bianchi, violacei o gialli. I fiori possono essere semplici oppure doppi.

È originaria dell’America centro-meridionale e viene chiamata, per questo anche, astro del Messico. Ama le posizioni soleggiate e i suoli ben drenati, ma si sviluppa bene anche in terreni parzialmente in ombra. Porla, invece, in ombra completa ne inibisce la produzione floreale. La Cosmea fiorisce sino a ottobre ed è ottima come fiore reciso.

La delicatezza della Cosmea

Il significato della Cosmea nel linguaggio dei fiori

Cosmea deriva dal latino cosmos, a sua volta dal greco kosmos, che significa propriamente ornamento, ordine. Il primo significato della Cosmea nel linguaggio dei fiori è, infatti, quello di armonia ed eleganza. È sufficiente osservare il portamento della pianta e come si compone con grazia, geometria e perfezione l’insieme dei petali del suo fiore per rendersene conto.  

Per la vivacità e brillantezza dei colori, è sinonimo di calore, di gioia di vivere e di gioia di amare. La cosmea è simbolo dell’amore intenso e sincero. Viene, infatti, regalata in occasione del secondo anniversario di nozze. Testimonia che il secondo anno è stato bello ed emozionante come il primo e che l’amore è vero e in continua crescita.

La morbidezza dei suoi petali e del suo fogliame la rendono simbolo di delicatezza, come i baci e gli abbracci più belli, e di relazioni piene di dolcezza.

È, infine, simbolo di equilibrio, serenità, stabilità, pace.

Cosmea bordata

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Newsletter

Vuoi iscriverti alla newsletter per ricevere aggiornamenti e contenuti esclusivi? Compila il form! Grazie :-)